23/10/2014 08:26

Piano di emergenza di protezione civile rafforzato a Firenze, con un aggiornamento in anticipo di un anno rispetto alla scadenza. Lo ha comunicato ieri il sindaco Dario Nardella, dopo la riunione in Palazzo Vecchio alla quale hanno partecipato i soggetti coinvolti nell’attuazione del Piano, connesso al rischio idraulico.
Tra questi, la Protezione civile, l’Autorità di Bacino del fiume Arno, la Regione Toscana, la Provincia, la Prefettura.

Il Piano di emergenza aggiornato, ha spiegato Nardella, si muoverà in tre direzioni: l’aggiornamento del Piano in funzione delle nuove competenze assegnate ai sindaci; l’aumento delle forme di comunicazione nei confronti dei cittadini; la collaborazione con Prefettura, Provincia e Regione per rafforzare al massimo la catena della comunicazione.
Inoltre, il nuovo programma conterrà anche il piano di rischio sismico, il Piano neve e ghiaccio e il Piano di rischio idraulico.