26/05/2022 10:52

Due terzi delle imprese toscane prevede di assumere nei prossimi 6 mesi e tra queste il 60% è alla ricerca di profili tecnici, che risultano essere difficili da trovare. Per promuovere la formazione tecnica e professionale come opportunità occupazionale, Confindustria Toscana con il patrocinio della Regione Toscana, ha studiato una brevissima guida per l’orientamento delle ragazze e dei ragazzi: “Fai la scelta giusta!”. Una indagine condotta da Confindustria Toscana presso le imprese associate alle Confindustrie della regione, spiega che circa il 70% delle imprese prevede di assumere nei prossimi mesi e tra queste quasi il 60% è alla ricerca di profili tecnici (nel manifatturiero l’incidenza sale al 65%), un dato rilevante e allineato a quello dei laureati.

I principali settori in cui, nei prossimi mesi, si concentrerà la ricerca di profili tecnici qualificati, saranno: meccatronica, energia, elettronica ed elettromeccanica, informatica e telecomunicazioni, ma anche moda e chimica. Inoltre, oltre 6 imprese su 10 tra quelle che intendono assumere profili tecnici ricercano esperti in meccanica, meccatronica ed energia. E più del 50% delle imprese dichiara che tali figure risultano difficili da trovare. Ma mancano anche figure nel campo informatico ed edile (oltre il 60%), nella moda e ingegneri e chimici (oltre il 40%). 

La guida sarà distribuita negli istituti toscani, grazie al lavoro di sinergia con l’ufficio scolastico regionale ed è stata ideata e preparata dalla Commissione Cultura e Formazione di Confindustria Toscana e patrocinata dalla Regione Toscana. L’iniziativa si promette anche di far crescere il numero di studentesse nei percorsi STEM (Science Technology, Engineering, Mathematics) per riequilibrare quelle differenze di genere che spesso penalizzano le donne nel mondo del lavoro. Ce ne ha parlato Patrizia Alma Pacini, coordinatrice della commissione Cultura e Formazione di Confindustria Toscana: