26/05/2022 19:00

Hanno lavorato per mesi coi gomitoli di lana, i ferri e l’uncinetto. Alla fine è venuto fuori un mantello gigante di 260 mq, costituito da 3mila “mattonelle” di stoffa unite tra loro, che sarà esposto in piazza Ognissanti domenica 29 maggio dalle 9 alle 20, nella Giornata Nazionale del Sollievo (alle 12 incontro stampa con gli assessori Sara Funaro e Alessia Bettini). E’ il mantello delle Cure Palliative, un’opera d’arte unica nel suo genere realizzata nel periodo della pandemia da circa 100 persone, tra volontari e sostenitori di File, Fondazione italiana di leniterapia, un mantello a forma di aquilone che simboleggia il prendersi cura, l’accogliere e il proteggere. Patrocinato dal Comune di Firenze e organizzato in collaborazione con Cna Firenze, Federalberghi Firenze e con le Associazioni di quartiere “Borgo Ognissanti” e “Ponte Vecchio”, l’evento di domenica, denominato “I Colori della Vita”, racconta attraverso il mantello, già esposto nel maggio dello scorso anno in Piazza delle Carceri a Prato, una storia di resistenza di tante persone che si sono unite intorno a questo progetto per testimoniare il valore della vita sempre, anche nelle sue fasi più difficili e delicate, come il fine vita. “I Colori della Vita” nasce nella primavera 2020, durante il lock-down, da un’idea dei volontari pratesi di File. Ha fatto da guida il principio ispiratore “ogni punto a maglia si intreccia all’altro, così come ogni vita si intreccia all’altra”, grazie al quale sono state realizzate migliaia di mattonelle che sono poi andate a comporre il Mantello. “I Colori della Vita” è un progetto “vivo”, in divenire, pensato per essere esposto in tante piazze e Città, affinché la cultura delle Cure Palliative, del Mantello che accoglie e conforta, possa diventare parte del sentimento delle persone. Sentiamo la presidente di File, Livia Sanminiatelli Branca: