03/11/2014 09:52

Il capital plan allo studio di Mps per coprire il fabbisogno patrimoniale di 2,1 miliardi emerso dagli esami della Bce prevede “la copertura integrale del deficit attraverso un aumento di capitale”. È quanto spiega una nota dell’istituto senese. “Non è allo studio – continua la nota di Montepaschi – l’esercizio da parte di BPMS della facoltà di conversione anticipata” dei Monti bond né “qualsiasi altra ipotesi che veda il Ministero dell’Economia e delle Finanze intervenire nella forma di nuovi aiuti di Stato, come dichiarato più volte dallo stesso Ministero”. Intanto in mattinata il titolo Mps a Piazza Affari, in forte rialzo, è stato più volte sospeso per eccessivo scostamento di prezzo.