20/11/2014 15:41

Sgominata nel Fiorentino una banda specializzata in furti in abitazione. Nove le persone sottoposte a misura cautelare e 28 denunciate. L’operazione è stata condotta dalla squadra mobile della polizia e dai carabinieri della Compagnia di Scandicci. Oltre trenta i colpi che sarebbero stati messi a segno nei mesi scorsi dal gruppo, composto da cittadini albanesi. Associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti e ricettazione i reati contestati. Secondo gli investigatori, l’organizzazione era composta da ‘batterie operative’ che perlustravano il territorio a bordo di auto rubate di grossa cilindrata, e commettevano i furti arrampicandosi sulle facciate degli edifici e forzando le finestre della abitazioni. Colpite in particolare le zone di Scandicci, San Mauro a Signa, Lastra a Signa, Ponte a Greve. Oltre a coloro che effettuavano i colpi, c’era chi forniva supporto logistico e chi era specializzato nella ricettazione della merce rubata. In caso di arresto di uno dei componenti, era previsto un sostegno alla sua famiglia. In più occasioni, nel corso delle indagini, i malviventi non hanno esitato a speronare le auto delle forze dell’ordine per sfuggire all’arresto.