21/11/2014 15:48

È stato eseguito nei giorni scorsi all’ospedale fiorentino di Careggi il primo prelievo di fegato al mondo con la tecnologia Google glass.

L’operazione è stata eseguita dai chirurghi Emanuele Balzano e Davide Ghinolfi dell’unità di chirurgia epatica e del trapianto di fegato dell’Aou pisana diretta da Franco Filipponi.

I Google glass sono degli apparecchi tecnologici, indossabili come occhiali, che permettono di eseguire una serie di operazioni come scattare foto e fare video, navigare su internet, telefonare e mandare email, con comando vocale, permettendo in questo caso al chirurgo di avere le mani libere.

Le informazioni sottoforma di testi, immagini, video o pagine Htlm sono proiettate su un prisma posto sulla sommità della stanghetta destra. Nel corso della procedura a Careggi immagini registrate con i Google glass e riguardanti “la valutazione macroscopica del fegato” sono state inviate da Firenze in tempo reale al coordinatore locale per i trapianti di fegato a Pisa. Ciò ha permesso di diminuire i tempi tecnici di valutazione dell’organo, riducendo i cosiddetti tempi di ischemia e ottenendo un miglior risultato. Inoltre le fase salienti della procedura sono state registrate ottenendo un video didattico per chirurghi in formazione per prelievi d’organo.