21/11/2014 17:53

Nell’incontro di ieri con il ministro Dario Franceschini “ho preannunciato la mia intenzione di inserire interventi per il Battistero nell’accordo annuale che il Comune firma dal 2011 dopo il protocollo Bondi Renzi con il Mibact: so bene che il Battistero non è patrimonio del Comune, ma rinuncio volentieri a qualche risorsa per il Comune per dare una mano al Battistero, che è un pezzo del cuore culturale di Firenze”. Lo ha detto stamani il sindaco di Firenze Dario Nardella sulla questione dei fondi per gli interventi sul Battistero di Firenze. “Penso che vi siano alternative alla mercificazione dei beni culturali per trovare risorse, e lo vogliamo dimostrare” ha aggiunto Nardella.