04/12/2014 16:23

Prima ha puntato una pistola al volto dell’autista di un corriere espresso, poi è entrato nel suo furgone fuggendo a bordo del mezzo carico di merce. L’uomo, romeno, rintracciato grazie al sistema di geolocalizzazione del veicolo, è stato arrestato dalla polizia. Denunciato anche un complice, suo connazionale. La rapina è avvenuta ieri alle 12,15 in via Boccaccio, nella zona delle Cure a Firenze. L’autista era appena rientrato nel furgone dopo una consegna. Il rapinatore, a volto scoperto, ha aperto lo sportello, lo ha afferrato per un braccio e lo ha trascinato fuori, facendolo cadere a terra. Poi gli ha puntato la pistola ed è salito sul furgone. L’autista ha subito avvisato il 113 e un’ora dopo, ha rintracciato il mezzo in un parcheggio nella zona di Rifredi, grazie a un’applicazione sul cellulare collegata col sistema gps del furgone. Sul posto ha sorpreso il rapinatore e un complice mentre frugavano nel furgone. I due sono fuggiti a piedi e una persona che ha assistito alla scena ha chiamato il 113. Il rapinatore è stato trovato poco dopo dagli agenti della squadra volante. Il complice, poi denunciato, è stato rintracciato successivamente nella sua abitazione.