24/12/2014 08:19

“Ritengo che ci sia una strategia comune, a livello di vertice, che lega gli attentati contro la Tav di Firenze e Bologna”. Lo ha detto ieri il questore di Firenze, Raffaele Micillo, rispondendo alle domande di alcuni cronisti.
“Il fine ultimo, quello di creare problemi alla linea dell’Alta velocità, è un cavallo di battaglia del mondo anarchico, e noi ci stiamo muovendo in questa direzione” ha affermato. La difficoltà delle indagini, ha spiegato ancora, è dovuta anche al fatto che “il mondo anarchico è un mondo fortemente compartimentato, dove i gruppi di base non si conoscono tra loro”. Si tratta di gruppi locali formati da poche persone, ha detto, che conoscono il territorio e compiono materialmente le azioni.