19/01/2015 09:42

La procura di Siena ha aperto un’indagine sulla morte di una 67enne di Asciano, colpita da infarto che non sarebbe stato diagnosticato nonostante tre visite compiute dai sanitari: per il fatto sono indagati quattro medici.

Il fatto, riportato ieri da La Nazione, risale alle scorse settimane: secondo la ricostruzione dei carabinieri, la donna aveva accusato un forte dolore al petto.

I familiari l’avevano portata al pronto soccorso dell’ospedale delle Scotte dove gli esami non avrebbero evidenziato nessuna patologia. La donna è stata mandata a casa ma ha continuato ad avere forti dolori. La mattina successiva i figli e il marito hanno chiamato il 118: nella seconda visita il medico avrebbe riscontrato un polmone leggermente infiammato. Dopo alcune ore, dal momento che la situazione non migliorava, i parenti hanno nuovamente chiamato il 118: questa volta la diagnosi è stata influenza, al marito è stato consigliato di andare in farmacia a prendere dei farmaci.
Poco dopo, la donna è morta. Il pm di turno ha ordinato l’autopsia che sarà eseguita in settimana.