14/03/2015 11:43

A 16 anni ha dovuto subire violenza sessuale dal fidanzatino di 17 anni, rivelatosi poi il suo aguzzino, e dall’ inseparabile amico di lui, adesso appena 18enne.

I carabinieri hanno arrestato i due giovani che non si sono accontentati di violentarla, ma l’hanno anche umiliata e minacciata facendosi dare i soldi della ‘paghetta’ settimanale dalla ragazza, denaro che poi spendevano nei videopoker.

E’ tutto accaduto nel Valdarno aretino tra Montevarchi e San Giovanni.

I due sono stati arrestati dai carabinieri delle due località con le accuse di violenza sessuale, violenza sessuale di gruppo, minacce e atti persecutori.

Il 18enne è ora ai domiciliari, l’altro in un istituto penale per minori.

La vicenda aveva avuto inizio sul finire dell’estate di due anni fa quando la giovane aveva poco più di 14 anni.   a.c.