20/03/2015 15:49

Alcune pattuglie dell’esercito sono state poste a difesa dei cantieri Tav di Firenze.

Su decisione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica di Firenze, i militari presidiano le zone all’esterno dei cantieri dell’Alta velocità in città con servizi di sorveglianza mobile.
All’interno delle aree dei lavori sono stati schierati invece agenti della polfer.
I militari fanno parte di un contingente di 30 soldati, inviati a Firenze nell’ambito del progetto “Strade sicure”, avviato dai ministeri dell’Interno e della Difesa. Oltre che intorno ai cantieri Tav sono stati impiegati per rafforzare i servizi di sicurezza intorno alla sinagoga ebraica di via Farini, dove sono state disposte ronde di soldati equipaggiati con armi lunghe e giubbotto antiproiettile.