24/03/2015 17:45

Udienza domani al tribunale del riesame di Firenze per la richiesta di arresto rinnovata dalla procura di Grosseto contro Francesco Schettino.
Il comandante della nave Costa Concordia, condannato a 16 anni e un mese in primo grado per il disastro dell’Isola del Giglio, non sarà presente in aula.

I pm Alessandro Leopizzi e Stefano Pizza ritengono fondato il pericolo di fuga all’estero di Schettino per vari motivi, compresa la pesantezza della condanna. In sede di sentenza, i giudici di Grosseto respinsero la richiesta di arresto fatta dai pm nella requisitoria, non ravvisando il pericolo di fuga.