04/04/2015 09:11

E’ stato identificato il cadavere trovato il 31 marzo sulla spiaggia di Marina di Vecchiano (Pisa): si tratta di Hedi Chemki, tunisino di 26 anni.

La vittima è uno dei due nordafricani che nelle scorse settimane si gettarono nel fiume Serchio di notte per sfuggire a un controllo dei carabinieri.

Il tunisino insieme ad un altro straniero di 21 anni era sfuggito ai militari, gettandosi nel fiume e per poter nuotare meglio si erano anche tolti le giacche che furono ritrovate il giorno dopo dai vigili del fuoco.

Le ricerche proseguirono senza esito per due giorni.   a.c.