28/07/2015 08:45

A Radio Toscana il sottosegretario all’Istruzione, Gabriele Toccafondi, commenta la sentenza della Cassazione sulla richiesta del pagamento dell’Ici (oggi si chiama Imu, la tassa sugli immobili) avanzata dal Comune di Livorno nel 2010 a due istituti scolastici del territorio gestiti da enti religiosi, che ha scatenato polemiche.

Il criterio discriminante per decidere chi deve pagare –spiega- non può essere la mera ‘attività commerciale’, ma il ‘fine di lucro’. Perché altrimenti anche le mense della Caritas, chi raccoglie cibo per distribuirlo ai poveri o le associazioni di volontariato dovrebbero pagare l’Imu. Ma una soluzione possibile già c’è.