04/11/2015 15:53

Sono 106 milioni di euro e saranno tutti destinati a opere strategiche e più urgenti attese da tempo per proteggere Firenze, la sua area metropolitana e la Toscana dal rischio idraulico e idrogeologico. Nel giorno dell’anniversario dell’alluvione di Firenze il presidente della Regione Enrico Rossi quale commissario di Governo e il sindaco metropolitano di Firenze Dario Nardella hanno firmato a Roma l’Accordo di programma quadro per l’assegnazione dei fondi stanziati dalla delibera Cipe 32/2015 e previsti dalla prima parte del Piano nazionale contro il dissesto idrogeologico nelle aree metropolitane. L’importo complessivo del piano per la Toscana è pari a 106.682.238 euro, di cui 64 milioni assegnati dal ministero e 42 milioni dalla Regione Toscana che andranno a finanziare opere tempestivamente cantierabili.