12/12/2015 11:14

Il giudice per le indagini preliminari di Firenze, Anna Liguori, ha disposto il giudizio immediato per Jalal El Hanaoui, il marocchino di 25 anni arrestato nei mesi scorsi a Ponsacco (Pi) perché accusato di inneggiare alla jihad e all’Isis attraverso diversi profili Facebook. Il gip ha accolto la richiesta del sostituto procuratore della Dda di Firenze, Angela Pietroiusti. L’apertura del processo davanti alla corte d’assise di Pisa è fissata per il prossimo 19 febbraio.