Misericordia Arezzo. Volontari aggrediti durante il soccorso. Non è il primo caso.

Radio Toscana apre una finestra sul mondo del volontariato. Sul lavoro delle oltre trecento Misericordie della nostra regione e dei tantissimi servizi che i fratelli e le sorelle di Misericordia svolgono a favore delle loro comunità.

Questa settimana andiamo ad Arezzo. L’agosto scorso 2 volontari della Misericordia durante un loro abituale servizio sono stati aggrediti proprio dalla persona che dovevano soccorrere. Sono stati minacciati con un coltello e l’ambulanza danneggiata.

Giuliano Sili, Segreteria del Magistrato della Misericordia di Arezzo ci ha raccontato cosa è successo quella sera. Un caso isolato: negli ultimi anni i volontari sono stati sempre più spesso vittime di aggressioni durante il loro servizio spesso per i futili motivi:

Ricordiamo che il 12 Marzo dal 2020 è la  “Giornata nazionale di educazione e prevenzione contro la violenza nei confronti degli operatori sanitari e socio-sanitari” per sensibilizzare la cittadinanza a una cultura che condanni ogni forma di violenza nei confronti dei lavoratori della sanità.