Oltre la barriera. Una partita da vincere!” è un progetto sportivo, educativo e d’inclusione sociale promosso da Rerum, Rete Europea Risorse Umane con il sostegno della Fondazione Migrantes e Asd Quartotempo. L’evento, giunto alla VIII Edizione si svolgerà nella II Casa di Reclusione di Milano-Bollate nel pomeriggio di giovedì 13 giugno.

Rete Europea Risorse Umane (RERUM) è un’associazione con sede a Figline Valdarno (FI) che svolge la sua attività in vari ambiti della sfera sociale: formativo, culturale, sportivo, artistico. Ce ne parla Gianni Agostino, educatore di Rerum e referente del progetto “Oltre la barriera”.

🎧Rerum: Rete Europea Risorse Umane

🎙Gianni Agostino ci racconta come dalla corrispondenza con un detenuto a Bollate è nata l’idea di svolgere “Oltre la barriera” tra le mura del carcere milanese, dal 2017.

🎧Da Figline al carcere di Bollate
🎧“Oltre la barriera”: il programma

Sono previste 300 persone tra pubblico e atleti, dai vari reparti dell’Istituto, che partecipano al triangolare di Calcio o in contemporanea a quello di pallavolo, nell’area di passeggio del reparto femminile. Ai detenuti dei vari reparti dell’Istituto si mischiano anche oltre 60 partecipanti “esterni” che arrivano principalmente dalla Toscana con un pullman organizzato. Sempre molto apprezzata anche la presenza del Gruppo degli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini. Radio Toscana quest’anno sarà presente e seguirà il viaggio della delegazione toscana, raccontando la giornata di festa, sport e amicizia, fino alla premiazione finale.

🎙”On the road” con Radio Toscana